Comune di Asiago

[one_half last=”no”]

« Asiago: la più piccola ma la più luminosa città d’Italia »(Gabriele D’Annunzio)

Asiago (tratto da wikipedia) (Slege in cimbro, pronuncia [‘zle:gə]; Schlägen intedesco) è un comune italianodi 6 485 abitanti dellaprovincia di Vicenza in Veneto.

Centro principale dell’altopiano dei Sette Comuni, al confine con il Trentino, fu un tempo capoluogo della Spettabile Reggenza dei Sette Comuni (la più antica federazione al mondo paragonabile a un modernoStato federale).

Asiago ha subito, durante laprima guerra mondiale (nella battaglia passata alla storia come Offensiva di Primavera), un terribile bombardamento che la rase completamente al suolo.

È una nota località per il turismo invernale (in particolare per lo sci nordico) e il turismo estivo (escursionismo,mountain bike), la più importante dell’altopiano. Asiago lega inoltre il suo nome a prodotti caseari noti in tutto il mondo.

[accordian]
[toggle title=”Geografia” open=”no”]Asiago si trova a un’altitudine di 1000 metri sul livello del mare, a nord della Provincia di Vicenza lungo il confine con laProvincia di Trento. È circondata a nord da una catena montuosa con rilievi che superano i 2000 metri di altezza (massima elevazione inCima XII) e a sud da un’altra catena di monti con altitudini meno elevate. Sia le montagne a nord che quelle a sud sono ricoperte prevalentemente da estese foreste: in particolare, oltre i 1700-1800 metri, la vegetazione prevalente è costituita da boschi di pino mugo con presenza di larice, mentre più in basso sono diffusi i boschi di abete rosso, abete bianco e faggio.[/toggle]
[toggle title=”Il territorio di Lusiana” open=”no”] Fu compreso nella storica Federazione dei Sette Comuni e in questo senso rappresentava uno dei tre Comuni maggiori (disponeva cioè di due voti nelle assemblee e dei due decimi dei proventi e degli oneri della Federazione stessa). A seguito della divisione dei beni della Reggenza, quando questa venne soppressa, al Comune di Lusiana relativamente alla zona settentrionale dell’Altopiano dei Sette Comuni spettò anche il territorio di Cima Larici e di Monte Colombara. Il Vicariato di Lusiana è uno dei vicariati della Diocesi di Padova. Prima guerra mondiale[modifica | modifica sorgente] Il Comune di Lusiana, come tutti gli altri comuni dell’Altopiano, è stato direttamente interessato dagli eventi bellici della prima guerra mondiale. Lo scoppio della guerra, oltre a provocare ingenti danni materiali, costrinse la popolazione al profugato per diversi anni in diverse località italiane.[/toggle]
[toggle title=”Storia” open=”no”]

I primi insediamenti umani risalgono al periodo paleolitico e mesolitico e i primi abitanti stabili appartengono all’epoca preromana.

Federazione dei Sette Comuni[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Federazione dei Sette Comuni.

Sull’altopiano di Asiago nel 1310 si costituì uno dei primi governi autonomi e democratici della storia, la Spettabile Reggenza dei Sette Comuni, con miliziapropria. Asiago ne fu la capitale.
Cinque secoli dopo, con la vittoria dei francesi sull’Austria, il Veneto entrò a far parte dell’Impero napoleonico. Alla Reggenza dei Sette Comuni fu tolto lo statusdi terra separata e quindi abolita la sua indipendenza e sovranità, nel 1807, ed essa fu integrata ai territori occupati dai francesi.

Prima guerra mondiale[modifica | modifica sorgente]

« 18 maggio 1916:
Asiago è in fiamme19 maggio 1916:
Asiago fu »
(Attilio Frescura – Diario di un imboscato)

La Città di Asiago, come tutti gli altri paesi dell’altopiano, è stata direttamente interessata dagli eventi della prima guerra mondiale: durante l’Offensiva di Primavera la città venne completamente rasa al suolo. Fu ricostruita subito dopo la fine delle ostilità.

Il grande monumento ossario, costruito sul colle Leiten nel dopoguerra per raccogliere le spoglie dei soldati caduti in tre anni di aspri combattimenti, è diventato insieme a quelli del Pasubio, del Monte Grappa e di Tonezza del Cimone, simbolo della provincia di Vicenza.

Resistenza[modifica | modifica sorgente]

Asiago è tra le Città decorate al Valor Militare per la Guerra di Liberazione, essendo stata insignita della Medaglia d’Argento al Valor Militare per i sacrifici delle sue popolazioni e per la sua attività nella lotta partigiana durante la seconda guerra mondiale.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Con decreto reale del 23 ottobre 1924, a seguito delle vicende subite durante la Grande guerra (1915-18), Asiago è stata onorata con l’attribuzione del titolo di Città. Altresì è stata decorata con Croce di guerra al valor militare. Ad Asiago, come ricordato, è stata conferita anche la Medaglia d’Argento al Valor Militare per i sacrifici delle sue popolazioni durante la Resistenza.

[/toggle]

[accordian]
[toggle title=”Calà del Sasso” open=”no”]L’unica frazione di Asiago, Sasso, è collegata con il fiume Brenta in prossimità del comune di Valstagna con la scalinata più lunga del mondo[7] (4444 gradini) detta la Calà del Sasso.[/toggle]
[toggle title=”Sport ” open=”no”]Sport[modifica | modifica sorgente] Mountain Bike[modifica | modifica sorgente] La pratica della mountain bike è possibile su centinaia di chilometri di strade sterrate[11]. Golf[modifica | modifica sorgente] Ad Asiago vi è un campo da golf a 18 buche, considerato una delle migliori strutture di montagna in Europa[12][13]. Hockey[modifica | modifica sorgente] Affermata la locale compagine di hockey su ghiaccio, l’Asiago Hockey 1935, vincitrice di quattro scudetti, tre coppe Italia e due supercoppe. Affermata anche la locale squadra di hockey in-line, l’Asiago Vipers, vincitrice di ventidue titoli in appena 12 anni dalla fondazione.[/toggle]

[/accordian][/one_half][one_half last=”yes”][title size=”2″]Eventi Asiago[/title]

Nov
3
ven
Mostra: NEVE E GHIACCIO, tante vie per lo sport presso il Museo Le Carceri di Asiago Sette Comuni @ Museo Le Carceri di Asiago
Nov 3 2017–Mar 4 2018 giorno intero

Mostra sul tema NEVE E GHIACCIO, tante vie per lo sport presso il Museo Le Carceri di Asiago Sette Comuni – Dal 3 novembre 2017 al 4 marzo 2018

Ad Asiago, al Museo Le Carceri, la mostra sugli sport invernali curata dagli studenti del Liceo Scientifico
e Sportivo venerdì 3 novembre 2017 alle ore 17,30 verrà inaugurata presso le sale del Museo Le Carceri di Asiago la mostra
“Neve e ghiaccio, tante vite per lo sport – Volti e storie di inverni altopianesi”. L’evento si inserisce tra le
manifestazioni che sono in programma per il FestivalConvegno dedicato a Mario Rigoni Stern che si terrà sempre
ad Asiago, dal 3 al 5 novembre 2017.

La mostra consiste in un lavoro di ricerca sugli sport invernali svolto dagli studenti della Quarta Liceo Scientifico e
Sportivo di Asiago coordinati dalla direzione di Annalisa Scapin e delle docenti Cristina Balista, Anna Maria Cavallarin,
Silvana Forte. Si tratta di una vera e propria esplorazione collettiva sugli sport praticati nei freddi inverni sull’Altopiano
dei Sette Comuni: racconta delle stagioni che hanno visto giovani campioni pattinare veloci sulle pozze ghiacciate
e scivolare leggeri sugli sci lungo i dolci declivi dei pascoli innevati.

Al centro di questo viaggio c’è la figura di Mario Rigoni Stern che con la sua opera universale ha narrato come
nessun altro le nevi dell’Altopiano e la vita trascorsa nei lunghi e luminosi inverni in montagna.
Il progetto di allestimento, curato da Antonio e Roberto Busellato dello studio B.LAB design, ha tracciato un
percorso esperienziale che guida il visitatore attraverso il territorio e i suoi abitanti:
il salone centrale sarà dedicato ai campioni altopianesi in un palmarés di banner che li vedranno ritratti e descritti
sullo sfondo di un video montato con filmati d’epoca, mentre nell’ala opposta verranno appese una sequenza di
leggerissime texture, sulle quali appariranno i modi di chiamare la neve su queste montagne narrati da Mario
Rigoni Stern; sullo sfondo, quasi al termine della sala, si intravvederanno alcuni oggetti appartenuti allo scrittore.
All’interno delle varie stanze si approfondiranno 4 sezioni dedicate agli sport invernali: sci da discesa, sci di fondo,
salto, hockey su ghiaccio e pattinaggio di velocità. Quest’ultima disciplina sarà raccontata attraverso un omaggio
al campione olimpionico Enrico Fabris. Infine, una sezione sarà dedicata ai fenomeni chimico/ fisici dell’acqua (dal
diagramma di stato dell’acqua alle dinamiche di scivolamento dei materiali sulla neve e sul ghiaccio). Un percorso,
quest’ultimo tra storia e tecnologia dello sport reso possibile grazie anche alla preziosa collaborazione di due
storiche realtà imprenditoriali del territorio: la Slegar Ski (fabbrica di sci di fondo) e la Rode Scioline.
Da Rizzieri Rodeghiero a Enrico Fabris, da Tito Tolin a Lucio Topatigh, la mostra vuole celebrare la montagna
e la cultura sportiva di un territorio antico e dalla storia profonda. Sarà un piccolo viaggio nel passato e nel
contemporaneo. Mostrerà ai visitatori come venivano e vengono costruiti pattini e sci grazie alla collborazione
dell’”Associazione sciatori d’epoca” e “Sky Verena” e grazie alle consulenze dei campioni Lorena Frigo, Sonia
Basso, Sergio Vellar del Golf Club Asiago, Michele Strazzabosco, Lucio Topatigh e Gaetano Miglioranzi. Percorrerà
i paesaggi dell’Altopiano attraverso documenti, manifesti e foto d’epoca tratte dagli archivi di “Foto Bonomo” e
“Francesco Zambon”. Racconterà dei bambini che qui d’inverno pattinavano e si allenavano sulle pozze ghiacciate
e di come sono arrivati ad essere dei campioni olimpionici, così oggi come nel secolo passato.NEVE E GHIACCIO manifesto tante vie per lo sport presso il Museo Le Carceri di Asiago Sette Comuni
La mostra “Neve e ghiaccio, tante vite per lo sport – Volti e storie di inverni altopianesi” resterà aperta fino a
domenica 4 marzo 2018. Durante il periodo di apertura sarà possibile partecipare a visite guidate e laboratori
didattici curati da Lucia Spolverini per il Museo Le Carceri.
Nelle foto allegate: il manifesto della mostra; il campione olimpionico Enrico Fabris a Torino 2006;
il campione specialista di salto Tito Tolin, portabandiera della nazionale ai Giohi Olimpici Invernali di Cortina 1956;
manifesti storici sport invernali dall’archivio Museo dell’Acqua di Asiago; sport invernali dall’Archivio Bonomo Asiago

Nov
11
sab
Giardini di Natale i mercatini natalizi di Asiago Sette Comuni 2017-2018 @ Piazza Carli e Risorgimento - Asiago
Nov 11 2017–Gen 7 2018 giorno intero

Giardini di Natale i Mercatini Natalizi di Asiago Sette Comuni 2017-2018

Il mercatino natalizio della città di Asiago ti aspetta da sabato 11 novembre profondamente rinnovato. Le casette degli espositori, aumentate di numero e di varietà, saranno disposte nelle due principali piazze della città: i giardini di Piazza Carli e da quest’anno anche nella centralissima Piazza II° Risorgimento.

La scelta degli espositori presenti sarà in grado di soddisfare le richieste di quanti desiderano trovare idee regalo originali ed artigianali, addobbi raffinati per la casa o per l’albero di Natale, prodotti naturali e filati biologici.

E mentre i bambini si staranno divertendo con la giostra dei cavalli e gli spettacoli di intrattenimento, voi potrete arricchire la vostra giornata con momenti di convivialità rifocillandovi con un buon panino o un piatto di polenta e formaggio Asiago, sorseggiando un bicchiere di vin brulè o di cioccolata calda e, per concludere in dolcezza, gustando una crepes, una fetta di strudel o dei deliziosi frollini.

I “Giardini di Natale” rimarranno aperti con i seguenti orari:

  • al sabato dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00;
  • alla domenica orario continuato dalle ore 10.30 alle ore 19.00;
  • dal 7 all’10 dicembre orario continuato dalle ore 10.30 alle ore 19.00;
  • i venerdì 1 e 15 dicembre dalle ore 15.00 alle ore 19.00;
  • dal 22 dicembre al 7 gennaio orario continuato dalle ore 10.30 alle ore 19.00;
  • Il giorno 25 dicembre il mercatino aprirà alle ore 15.30.

 


Giardini di Natale in tempo reale su AsiagoWebcam.it

Dic
8
ven
Mercatini di Natale a Gallio – Altopiano Asiago Sette Comuni – dall’8 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018 @ Gallio
Dic 8 2017@10:00–Gen 7 2018@19:00

Mercatini di Natale a Gallio – Altopiano Asiago Sette Comuni – dall’8 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018

Dall’ 8 Dicembre al 7 Gennaio il centro di Gallio si colora con i Mercatini di Natale , il più antico dell’Altopiano, giunto quest’anno alla sua 19° edizione qui è possibile trovare addobbi colorati, candele profumate, decori fatti a mano e una varietà infinita di prodotti dell’artigianato locale per una gradita e originale sorpresa ai nostri cari o un piccolo dono a noi stessi e alle nostre case.

Alzi la mano chi ha ancora avuto l’occasione di incontrare una dolcissima renna pronta per trasportare il vecchietto più simpatico e atteso nei cieli del mondo durante la notte più magica dell’anno? L’occasione per questo incontro inusuale arriva a Gallio dall’8 Dicembre al 7 Gennaio.

Le renne di Babbo Natale aspettano tutti i bambini e gli adulti che non vogliono smettere di sognare in Piazzetta Giardini per vivere tutti insieme l’atmosfera incantata del Polo Nord e la Magia del Natale.

E mentre mamma e papà passeggiano tra gli chalet in cerca di regali, i bambini vengono intrattenuti da animazioni, giocolieri, mangiafuoco, acrobati e potranno conoscere il vero Babbo Natale, i suoi magici aiutanti e consegnare personalmente la loro letterina nel meraviglioso villaggio di Babbo Natale.

 

Aperitivi in musica e spettacoli di animazione accompagneranno la vostra passeggiata tra i caratteristici chalet in Piazza Italia, dove troverete panini, bibite calde, articoli regalo, prodotti tipici locali e tantissime idee regalo.

  • 8 – 9 – 10 dicembre 2017 con orario 10:00 – 12:30 / 15:30 – 19:00
  • 16 – 17 dicembre 2017 con orario 10:00 – 12:30 / 15:30 – 19:00
  • Dal 23 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018 con orario 10:00 – 12:30 / 15:30 – 19:00
Dic
17
dom
La Corsa dei Babbi Natale – Camminata-corsa di beneficenza ad Asiago Sette Comuni – 17 dicembre 2017 @ Asiago
Dic 17@8:00–12:00

Corsa dei Babbi Natale ad Asiago Sette Comuni il 17 dicembre 2017

Il 17 dicembre si svolgerà una corsa dei Babbi Natale, una marcia podistica non competitiva, in costume di BABBO NATALE, di km.5 e 10 nel centro e dintorni di Asiago (Vi) la Partecipazione gratuita e per i bambini delle scuole elementari.

 

In questa occasione si ricorderà il piccolo  Francesco Matteo a cui vogliamo dedicare questa bellissima CORSA DEI BABBI NATALE ad ASIAGO!!!

 

Il ricavato sarà interamente devoluto al Pronto Soccorso Pediatrico – Pediatria d’urgenza Azienda-Università di Padova.

PROGRAMMA

  • 08:00 ritrovo e iscrizioni partecipanti in piazza del Duomo
  • 10:00 partenza km.5 e km.10
  • 10:15 partenza bambini scuole elementari km.1 (iscrizione gratuita)
  • 11:00 premiazioni

ISCRIZIONI

  • PUNTO SPORT Gallio
  • AESSEGARDEN Asiago
  • PURO SPORTVicenza e Zanè
  • EMMERUNNING Cassola

Iscrizioni anche domenica 17 dicembre dalle ore 8:00 in piazza, fino ad esaurimento costumi


QUOTE DI PARTECIPAZIONE

  • € 10,00 con costume di BABBO NATALE
  • € 5,00 con costume proprio
  • € 3,00 cappellino
  • Per tutti i bambini delle scuole elementari partecipazione gratuita per la corsa di km.1

 

Gen
8
lun
Campionati del Mondo 2018 Hockey su Ghiaccio Under 18 femminili IIHF ad Asiago Sette Comuni @ Pala Hodegart Asiago
Gen 8–Gen 14 giorno intero

Campionati del Mondo 2018 Hockey su Ghiaccio Under 18 femminili IIHF ad Asiago Sette Comuni

Dall’8 al 14 gennaio 2018 al Pala Hodegart  di Asiago si terranno i Campionati del Mondo di Hockey su Ghiaccio Under 18 femminili.
Qui si disputeranno varie partite che coinvolgeranno le nazionali di: Giappone, Slovacchia, Norvegia, Ungheria, Austria ed Italia.
 

[/one_half]

 

Submit a comment